MUTAZIONE MDR1 (Multy Drug Reactivity 1)

È un gene che codifica per una glicoproteina. Questa provvede ad eliminare dalle cellule alcune sostanze indesiderate.
Sono più di 20 le sostanze farmacologiche che si legano a questa glicoproteina.
Se il gene subisce una mutazione la proteina non svolge più la sua funzione e l’organismo non riesce ad eliminare le sostanza indesiderate, che quindi si accumulano.

Razze colpite:
Collie
Collie Shetland
Whippet a pelo lungo
Bobtail
Pastore Tedesco
Pastore Svizzero Bianco
Pastore Australiano
Border Collie
English Shepherd
Le sostanze a rischio per queste razze sono:
Ivermectina (antiparassitario)
Selamectina, Milbemicina, Moxidectina
Acepromazina (sedativo miorilassante)
Loperamide (antidiarroico)
Butorfanolo (analgesico preanestetico)
Vincristina, Vinblastina, Doxorubicina
Ciclosporina
Digossina
Doxiciclina

I sintomi che ci si può attendere se un cane affetto dalla mutazione dovesse venire in contatto con una di queste sostanze sono ipersalivazione, atassia locomotoria, difficoltà respiratorie, cecità, coma e morte.
Il test si esegue su un campione di sangue e darà i seguenti risultati:
+/+ : soggetto esente dalla mutazione
+/- : portatore sano della mutazione
-/- : soggetto affetto.

Dato che:
Da due soggetti +/+ nasceranno solo cuccioli esenti
Da un esente (+/+) ed un portatore sano (+/-) nascerà ¾ della cucciolata esente e ¼ portatore
Da un affetto (-/-) ed un esente (+/+) nascerà il 100% dei cuccioli portatori..
Da un affetto (-/-) ed un potatore sano (+/-) nascerà ¾ della cucciolata affetto e ¼ portatore sano
Da due soggetti -/- nascerà il 100% dei cuccioli affetti..

Un’oculata gestione degli accoppiamenti permetterà di arginare la mutazione nella popolazione della nostra amata razza.

Serena Carisch